La Boqueria o Mercat de Sant Josep: uno dei mercati più antichi della Catalogna e di Spagna

boqueria - la boqueria - mercato di barcellonaUno dei mercati più antichi e più popolari della Catalogna e di Spagna è il Mercat de Sant Josep o mercato della Boqueria.

La Boqueria, una delle tante opere moderniste presenti nella città di Barcellona, è collocata in una posizione strategica dal punto di vista turistico.

Il mercato di Sant Josep si trova, infatti, a metà strada della famosa Rambla, fra l’antico edificio della Virreina e il Gran Teatro del Liceu.

Il mercato della Boqueria viene chiamato anche Mercat de Sant Josep o Mercato di San José in memoria del convento di San Josè, un convento di  suore carmelitane, che occupava prima gli spazi ove oggi sorge e si sviluppa il mercato.



Da far notare, inoltre,che le opere di copertura del mercato iniziarono nell’anno 1840 il giorno in cui si festeggia San Giuseppe e i lavori finali con la relativa inaugurazione sono dell’anno 1914.

Il mercato di Sant Josep attira ogni anno migliaia e migliaia di visitatori poichè molte attività economiche presenti al suo interno appartengono a emigranti provenienti da moltissime parti del mondo.

I commercianti della Boqueria offrono specialità molto rare ed altrimenti introvabili in altri mercati di Barcellona.

La Boqueria appare a moltissimi turisti come un “bazar cosmopolita” pienissimo di colori, di sapori e di profumi offerti da venditori e compratori provenienti da tutte le nazioni del mondo.

Un’opera di Mirò dedicata al mercato della Boqueria

mosaico di mir - boqueria - rambla - barcellonaFra la fine del 1976 e gli inizi del 1977 venne collocato in Pla de la Boqueria, lungo La Rambla, un famoso ed originalissimo mosaico, molto caratteristico, del famoso artista Joan Mirò.

Joan Mirò con questa sua opera, dedicata al mercato di Sant Josep, attribuisce un riconoscimento artistico al mercato più famoso di Barcellona, facilmente identificabile, dalla moltitudine di turisti che ogni giorno attraversano la Rambla e che si fermano continuamente per farsi una foto ricordo con questo famoso mosaico.

Se il turista  presta un poco d’attenzione al grande mosaico circolare può riconoscere e trovare  in una delle piastrelle a mosaico anche la firma di “Mirò.