Crociera con escursione a Monte Carlo e visita del Principato di Monaco

Panoramica del Principato di MonacoPanoramica del Principato di Monaco
Nave da Crociera - Porto di Savona

Nave da Crociera – Porto di Savona

DAL PORTO DI SAVONA AL PRINCIPATO DI MONACO

Non tutte le navi da crociera che prevedono escursioni e visite a Monte Carlo fermano nel porto turistico del Principato di Monaco.

Io ho potuto prenotare un’escursione con visita guidata al Principato di Monaco facendo una crociera nel Mediterraneo con tappa nel porto turistico della città di Savona.

Questa escursione era una delle più care di tutte quelle che avevamo prenotato, però, una visita alla città di Monaco ed a Monte Carlo non potevamo perdercela.

Tutto quello che vedevamo sulla nave da crociera sembrava indirizzarci verso questo tipo d’escursione.



A me non è sembrata una coincidenza, infatti, trovare sulla nostra nave da crociera, fra le tante sue attrazioni, oltre al Cinema 4D, anche la presenza di un simulatore di Formula 1.

Veduta di borgo ligure prima di raggiungere il confine francese

Veduta di un borgo ligure prima di raggiungere il confine francese

Il giorno dello sbarco nel porto turistico di Savona la nostra nave da crociera è arrivata in perfetto orario.

La giornata era splendida e molto soleggiata.

La discesa dalla nave nella città di Savona era prevista per le 09:00 del mattino e la partenza per 17:00 del pomeriggio.

La nostra escursione in autobus nel Principato di Monaco prevedeva 7 h:

Un’ora e mezza di viaggio (131 km) per raggiungere il Principato di Monaco, un’ora e mezza  per fare ritorno al porto di partenza e 4 h da dedicare alle visite guidate ed al tempo libero.

Il viaggio è iniziato nel migliore dei modi, nessun ritardo da parte dei partecipanti.

La guida turistica era molto simpatica e preparata.

Bivio che ci conduce al Principato di Monaco

Bivio che ci conduce al Principato di Monaco

La nostra accompagnatrice, lungo il percorso in pullman, ha iniziato ad illustrarci e a fornirci notizie storiche sulla maggior parte dei borghi liguri che incontravamo nel nostro viaggio dalla città di Savona fino al confine francese.

Il nostro viaggio ci ha fatto attraversare l’autostrada dei Fiori in Liguria, il confine con la Francia e ci ha condotto alla visita di uno dei più piccoli Stati indipendenti del mondo, il Principato di Monaco.

Il Principato di Monaco è distante più o meno 15 km dal confine italiano.

E’ giunto, però, il momento di leggere qualche informazione sui miei appunti per capire la storia ed alcune caratteristiche del Principato di Monaco al fine di rendere più coinvolgente il mio viaggio.

 

INFORMAZIONI SUL PRINCIPATO DI MONACO

Dai  miei appunti risulta che il Principato di Monaco, con i suoi 2,02 kmq, è al secondo posto, dopo lo Stato della città del Vaticano,  nella classifica degli Stati indipendenti più piccoli al mondo.



In questo Stato indipendente non è presente un aeroporto e se qualcuno vuole raggiungere il Principato di Monaco con questo mezzo può farlo solo atterrando nell’aeroporto di Nizza, in Francia,  che dista circa 30 minuti dalla città di Monaco, per poi proseguire con altri mezzi.

Panoramica che si vede dal quartiere di Monaco Ville

Panoramica che si vede dal quartiere di Monaco Ville

In compenso, però, è possibile raggiungere il Principato della famiglia Grimaldi con un elicottero o con uno yacht privato.

Il Principato di Monaco è una monarchia ereditaria di tipo costituzionale, ha una densità di popolazione elevatissima, ha il patrimonio edilizio fra i più cari al mondo ed è difficilissimo prendere la cittadinanza in questo Stato.

Una delle tante curiosità di questo piccolissimo Stato è che i cittadini residenti nel Principato possono godere di vantaggi fiscali notevoli, però, non possono entrare nei casinò e, quindi, non possono spendere soldi  per il gioco d’azzardo nelle innumerevoli sale da gioco.

In poche parole le sale da gioco dei casinò sono riservate e disponibili solo per i cittadini stranieri che abbiamo compiuto 18 anni d’età.

Museo Oceanografico - Principato di Monaco

Museo Oceanografico – Principato di Monaco

Nel Principato di Monaco si parla il francese, l’italiano e l’inglese e l’euro è la moneta adottata ufficialmente dal 1993.

Finito di leggere i miei appunti continuo ad approfondire le curiosità sul Principato di Monaco ascoltando la nostra guida turistica e guardando i panorami del Principato e dei grattacieli  fino a che giungiamo ad una galleria che ci conduce al parcheggio del nostro autobus.

Il nome del luogo dove abbiamo lasciato il nostro autobus si chiama “Parcheggio dei Pescatori” e si trova sotto la rocca di Monaco e sotto il museo oceanografico.



La nostra guida turistica, con la solita paletta, ci conduce verso le scale, le saliamo ed usciamo vicino al museo oceanografico per iniziare la nostra visita dell’antico centro medievale nel quartiere di Monaco-Ville.

Cattedrale dell'Immacolata Concezione - Principato di Monaco

Cattedrale dell’Immacolata Concezione – Principato di Monaco

Dal museo oceanografico ci siamo diretti su avenue de Saint Martin, abbiamo affrontato la tradizionale salita, siamo passati vicino ai giardini omonimi, abbiamo visto la Cattedrale dell’Immacolata Concezione dove sono sepolti la famosa attrice e principessa Grace Kelly ed il principe Ranieri III (purtroppo non siamo entrati perché si celebrava un matrimonio) ed alle 11:55 a.m. ci siamo diretti a piazza del Palazzo Reale per assistere al cambio della guardia e per vedere il Palazzo del Principe e la sede del Governo del Principato di Monaco.

Nel quartiere di Monaco-Ville, dopo aver mangiato un panino al volo, abbiamo continuato per un pò la visita del centro storico intorno al Palazzo del Principe ed abbiamo fotografato diversi panorami classici del Principato di Monaco.

 

STORIA E CURIOSITA’ SUL PRINCIPATO DI MONACO

Statua di Francesco Grimaldi, detto Malizia, a Monaco

Statua di Francesco Grimaldi, detto Malizia, a Monaco.

A colpirmi particolarmente per la sua storia, però, è stata la statua di Francesco Grimaldi, detto Malizia,  presente vicino al Palazzo del Principe, nel quartiere di Monaco Ville.

Alla storia di Francesco Grimaldi, illustre esponente di una famiglia guelfa genovese, ed a una sua furbata si deve la nascita storica del piccolissimo Principato di Monaco, avvenuta nella notte dell’8 gennaio 1297.

La storia racconta che a seguito delle lotte intestine tra guelfi e ghibellini nell’antica Repubblica di Genova, Francesco Grimaldi, detto Malizia, raggiunse la rocca nell’odierno quartiere di Monaco Ville.

Francesco Grimaldi con l’aiuto del cugino Ranieri I, componente del plotone di guardia della fortezza, riuscì vestito da monaco francescano ad entrare ed a conquistare con i suoi uomini il castello occupato dalle truppe  genovesi.

Immagine di Francesco Grimaldi nel quartiere di Monaco Ville - Principato di Monaco

Immagine di Francesco Grimaldi vestito da monaco nel quartiere di Monaco Ville – Principato di Monaco

Dopo questo avvenimento e dopo questa conquista, la reggenza della famiglia Grimaldi, dopo aver resistito alle incursioni delle maggiori famiglie aristocratiche genovesi con l’aiuto alternato degli eserciti francesi e spagnoli e grazie ad una sottile politica diplomatica, è durata fino ai giorni nostri.

L’autonomia del territorio dell’attuale Principato di Monaco è avvenuto nel 1489 con il riconoscimento ufficiale da parte di Carlo VIII, re di Francia.

Nel 1633, invece, Filippo IV, re di Spagna, ha riconosciuto ufficialmente l’attuale territorio occupato dalla città di Monaco come Principato.

Dopo questo excursus storico sulla storia del Principato di Monaco, continuando il racconto della splendida giornata nella città di Monaco, posso dire che dopo la visita al quartiere a Monaco-Ville siamo tornati sui nostri passi ed abbiamo raggiunto nuovamente, a piedi, il museo oceanografico, abbiamo percorso nuovamente le scale ed abbiamo raggiunto il parcheggio del nostro autobus per continuare la nostra escursione.

Prossima tappa il blasonato quartiere di Montecarlo, famoso per lo storico casinò e per i negozi di lusso.



 

IL QUARTIERE DI MONTECARLO

Lasciamo il parcheggio in breve tempo con il nostro autobus ed iniziamo ad attraversare le strade della città di Monaco.

Omaggio al Gran Premio di formula 1 di Montecarlo

Omaggio al Gran Premio di Formula 1 di Montecarlo

La nostra guida turistica continua ad arricchirci d’informazioni mentre percorriamo le famose curve, la galleria e le strade del difficile e spettacolare circuito automobilistico di F1 di Montecarlo nella città di Monaco.

Ricordiamo che il Gran Premio di Formula 1 di Monte Carlo si tiene ogni anno nel mese di maggio.

Lungo il tragitto ci godiamo la vista spettacolare dei giganteschi e lussuosi yacths del porto turistico fino a raggiungere il parcheggio più vicino al Casinò di Montecarlo  per continuare la nostra visita.

Parcheggiato il nostro autobus, la nostra guida turistica mentre ci spiega la storia e le caratteristiche del quartiere di Montecarlo,  ci guida verso una salita che ci accompagna, attraversando negozi, boutiques e gioiellerie molto lussuose, verso il casinò storico di Monte Carlo.

Casinò di Monte Carlo - Principato di Monaco

Casinò di Monte Carlo – Principato di Monaco

Raggiunta, infatti, la piazza dove si affaccia il casinò di Monte Carlo mi sono subito ricordato di alcuni famosi film di James Bond (Mai Dire Mai (1983), GoldenEye (1995) e Casino Royale (2006)) girati in questo casinò.

Nella piazza del casinò posso vedere: il Café de Paris, il Casinò Café de Paris, il lussuoso Hotel de Paris, l’antico e famosissimo Casinò di Monte-Carlo e nelle vicinanze dello storico casinò posso ammirare il Grand Théâtre di Monte Carlo Opéra di Monte Carlo.

 

THE CHAMPIONS PROMENADE ED IL GIARDINO GIAPPONESE

Specchio con immagine riflessa del Casinò di Monte-Carlo

Specchio con immagine riflessa del casinò di Monte-Carlo

Dopo aver raccolto le ultime informazioni dalla nostra guida turistica, avendo ancora 30 minuti di libertà, prima di raggiungere il parcheggio del nostro autobus per partire per Savona ed imbarcarci sulla nostra nave da crociera, dopo aver scattato alcune  foto di rito del casinò e del suo famoso specchio, decidiamo di accelerare un pò il passo per andare a visitare vicino al parcheggio del nostro bus altre due cose molto particolari del Principato: The Champions Promenade e il giardino giapponese.

Salutato il Principato di Monaco, dopo un’ora e mezza di viaggio, siamo tornati al porto di Savona per imbarcarci di nuovo sulla nostra nave da crociera per raggiungere un’altra meta del nostro bellissimo viaggio nel Mediterraneo.

Prossima tappa il porto della città di Barcellona in terra spagnola.