Il tempio di Zeus Olimpio ad Atene

Vista del tempio di Zeus Olimpio dall'Acropoli di AteneVista del tempio di Zeus Olimpio dall'Acropoli di Atene
Resti del tempio di Zeus Olimpio - Atene - Grecia

Resti del tempio di Zeus Olimpio – Atene – Grecia

Il tempio di Zeus Olimpio è il più grande tempio costruito nell’antichità ed è distante solo 500 metri dall’Acropoli di Atene.

L’edificio sacro dedicato a Zeus è stato costruito dall’imperatore ispanico-romano Adriano nel II secolo d. C. ed aveva 104 colonne corinzie, misurava 108 metri di lunghezza, 41 di larghezza ed aveva un’altezza di 20 metri.

Le colonne del tempio di Zeus sono in marmo bianco provenienti da una cava del famoso monte Pentelico e più precisamente dalla cittadina di Pentele, distante 5 km dalla città di Atene.

Vista dell'acropoli di Atene dal tempio di Zeus Olimpio

Vista dell’Acropoli di Atene dal tempio di Zeus Olimpio

Il pregiatissimo marmo bianco pentelico è il materiale utilizzato per la costruzione dell’Acropoli e di altri famosi ed antichi edifici di Atene.

Oggi di questo gigantesco tempio dedicato al capo di tutti gli dei rimangono ancora visibili 15 colonne ed una a terra.

La storia della colonna del tempio ancora visibile a terra ha un racconto singolare.

Questa colonna prima di un tragico evento era eretta, integra e visibile insieme alle altre 15 colonne sopravvissute alle avversità dei secoli.

Purtroppo nel 1852 la violenza della caduta di una scarica elettrica di un fulmine su di essa durante un forte temporale ne decretò la rovinosa caduta al suolo.

Da quel giorno le autorità greche decisero di lasciare la colonna a terra sulla pavimentazione del tempio a ricordo dell’eccezionale e irripetibile avvenimento metereologico.